PAPA FRANCESCO battezza due Gemelline siamesi separate all’ospedale Bambin Gesù

Intervento straordinario preparato in oltre un anno di studio. Le piccole, arrivate a Roma dal Centrafrica, avevano una tra le più rare e complesse forme di fusione cranica e cerebrale

La storia

 Unite per la testa dalla nascita, nuca contro nuca, ora finalmente sono in grado di guardarsi negli occhi e abbracciarsi. E’ la nuova vita di due gemelline siamesi di 2 anni, Ervina e Prefina, giunte a Roma dalla Repubblica Centrafricana e separate grazie ad un intervento straordinario preparato in oltre un anno di studio e in più fasi chirurgiche dall’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. Le gemelle “erano craniopaghe totali”, cioè avevano in comune le ossa dell’area posteriore del cranio e il sistema venoso, una tra le più rare e complesse forme di fusione cranica e cerebrale.

Fonte: https://www.repubblica.it/salute/medicina-e-ricerca/2020/07/07/

È il primo caso in Italia, e probabilmente l’unico al mondo, di un intervento riuscito del genere. Dopo oltre un anno di preparazione, sono state sottoposte a tre interventi delicatissimi e separate il 5 giugno, con un’operazione di 18 ore. Ad un mese di distanza le bambine stanno bene.

A seguito dell’operazione il Santo Padre ha deciso di Battezzare personalmente le due bimbe, Lo rivela Antoinette Montaigne, politica centrafricana ed ex ministro della Comunicazione, oggi impegnata nel Paese nell’Accademia per la pace. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto