Nasce dopo sei mesi già malato di #Covid19 ma guarisce e ora lotta per la vita

Un vero e proprio "pugine fragile" (cit. P. Pelù) sta commuovendo il mondo.

Nato prematuro, con un peso di soli 580 grammi, era risultato positivo al coronavirus ma dopo poco più di un mese dalla nascita è riuscito a guarire. Una storia che fa sperare e commuovere quella di questo piccolo grande lottatore.

Jorgito, questo il nome del piccolo, era nato il 15 giugno scorso, quando sua mamma Lissy, di 27 anni, era incinta da appena 23 settimane. La neo-mamma, infatti, per via di una grave preeclampsia causata della sindrome Hellp, era stata sottoposta ad un parto cesareo d’urgenza nell’ospedale Edgardo Rebagliati.

 Da quel giorno, Lissy e il suo bambino non si erano ancora mai visti. Entrambi risultavano positivi al coronavirus ma, contro ogni pronostico, anche il piccolo Jorge è guarito. Fonte: https://www.ilmattino.it/primopiano/esteri/coronavirus_bambino_nato_prematuro_di_appena_580_grammi_guarisce_dalla_malattia-5354364.html

Nell’intervista la mamma ha dichiarato:  «Io e mio figlio abbiamo vinto una battaglia durissima, che sembrava infinita. Ci ha aiutato senz’altro Dio, altrimenti non saremmo finiti in questo ospedale dove abbiamo trovato tanti angeli umani» – ha spiegato la donna – «Le speranze all’inizio erano davvero poche, ma i medici e gli infermieri ci hanno permesso di affrontare al meglio la battaglia, li considero la nostra seconda famiglia.

Clicca sull'immagine e scopri tutte le nostre notizie

Clicca sui cuori e scopri tutte le buone/nuove di Outsider

Un pensiero su “Nasce dopo sei mesi già malato di #Covid19 ma guarisce e ora lotta per la vita

  1. Quanto dolore deve aver provato, Lissy, la giovane mamma del piccolo Jorgito, nato prematuro, a soli sei mesi di gestazione, di appena 580 grammi di peso e, per di più, già malato di Covid 19 !
    Ma il dolore era destinato a crescere perché, essendo risultata, anche lei, positiva al coronavirus, mamma e figlio, sono stati separati, subito dopo la nascita del bambino.
    Tuttavia, pur essendo deboli, per entrambi, le speranze di farcela, dopo poco più di un mese, è guarita Lissy e, incredibilmente, è guarito anche il “piccolo grande lottatore”, come qualcuno lo ha , affettuosamente, definito.
    È riuscito, così a vincere, anche lui, la dura battaglia contro la malattia !
    Lissy, felice e riconoscente, ha ringraziato, prima di tutti Dio e, poi, medici ed infermieri dell’ospedale “Edgardo Rebagliati”.
    Li ha definiti “Angeli umani” e, da allora, li ritiene la sua “seconda famiglia !”
    Anche noi sentiamo la necessità, e abbiamo il piacere, di dire qualcosa a questi medici ed infermieri.
    Dunque, rivolgendosi a loro, diciamo : “Tante persone sostengono che gli Angeli non esistono.
    Gli Angeli, invece, esistono eccome ! E voi, ne siete la prova inconfutabile !”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto