LIBRI AL POSTO DELLE SLOT. LA BELLISSIMA SCELTA CONTROCORRENTE DI LORENZO

Lorenzo Naldoni, 31 anni, ha rilevato da un anno, dallo zio il “Bar Gentilini”, nel centro di Palazzuolo, e la prima cosa che ha deciso di fare è stato far piazza pulita delle slot machine. Un duro colpo anche alla sua economia, ma come sappiamo, la propria coscienza deve sempre essere posta al di sopra perfino dei propri bisogni.

 

CLICCA SULL'MMAGINE PER APPROFONDIRE

Per me -spiega- la ludopatia è una malattia grave e pericolosa, che fa male alle persone e alle loro famiglie. Per questo non volevo sentirmi complice”. Dice ancora: “ Ho visto gente, capace di giocarsi 300, 400, 500 euro al giorno, e perfino perdere la casa. Così ho tolto tutto, perché così le persone si rovinano. Non le giudico, ma mi dispiace tanto, perché è una brutta malattia, e molto diffusa anche nel mio paese”.

Infatti tristemente è stato calcolato che a Palazzuolo sul Senio in un anno se ne vanno qualcosa come 850 mila euro, con scommesse e giochi d’azzardo, 740 euro ad abitante.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto