La donna dal taccuino rosso di Antoine Laurain – Recensione a cura di Elfo Alessandro Silvano

Nel corso della vita  gli oggetti possono essere quelle “cose” per cui si dedica del tempo , dei sacrifici , basti pensare ad un lavoratore che pone in essere un  mutuo con una banca  , oppure  per cui si prova un senso di vuoto se non si riescono ad ottenere , basti pensare alle pagine di psicologia dello sviluppo rispetto al  ruolo del giocattolo nel vissuto psichico del bimbo , gli oggetti però ci aiutano anche a descrivere quello che siamo e quello che nel nostro vissuto viviamo, abbandono , assenza , ricchezza e felicità .

Il romanzo scritto da Antoine Laurain , la Donna dal taccuino rosso edito da Einaudi,  parla non solo di oggetti ma descrive e racconta una storia d’amore fra due persone, etero sessuali , sole , Lauren e laure , che per un accadimento a prima vista spiacevole si ritrovano coinvolti i in un legame dal profumo sentimentale .


Laurent, proprietario della libreria Le cahier rouge trova una borsa di donna abbandonata sopra i bidoni della spazzatura. Decide di raccoglierla per consegnarla all’ufficio oggetti smarriti ma ritrovandosi la borsa in mano in lui emerge un bisogno inrefrenabile per ritrovare la proprietaria.

Una ricerca appassionata che lo porta , il giovane bibliotecario Lauren ad entrare anche fisicamente nella vita di Laure, quella che da subito diventerà la donna dal taccuino rosso.
Dall’ incipit fino alla conclusione del libro sono stato immerso nella trama romantica con alcuni aspetti investigativi   .


 La passione per la lettura e la letteratura del protagonista Lauren oltre a comunicare al lettore  la sua delicatezza  , diventa il #portalemagico che avvicina il lettore al protagonista.

Il romanzo scritto da Antoine Laurain è un piccolo cameo di romanticismo per chi vuole attraversare la magia della commedia romantica.

Clicca sull'immagine a destra e scoprii libri di settembre selezionati per te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto