Il Mistero dei giganti

Il mistero su questi ritrovamenti si fa sempre più fitto… Da 4mila anni, grazie ad una scoperta archeologica sensazionale, è stato possibile scoprire l’esistenza clamorosa di esseri viventi umani davvero GIGANTI.

Stando ai ritrovamenti effettuati, l’altezza di questi uomini può superare i 4 metri… Ad interessarsi di questa scoperta archeologica sono stato studiosi e scienziati di tutto il mondo…Hanno condotto ricerche e studi approfonditi i quali hanno permesso di individuare più “CIMITERI” nei quali venivano sotterrati questi uomini giganti

 Questa vicenda, oggi è nota come: “ I GIGANTI DI SARDEGNA“. Gli stessi ritrovamenti sono stati fatti in Africa… In fondo all’articolo troverete una serie di video descrittivi riguardanti i ritrovamenti avvenuti nel corso degli anni nei vari posti del pianeta terra!!

Il tutto è stato scoperto nei vari decenni in un luogo chiamato: Pauli Arbarei. Non uno o due testimoni….ma centinaia di abitanti dei vari paesi del medio Campidano.

La Sardegna intera è ricca, strapiena di tombe nuragiche dette: “tombe dei giganti”. Ma perchè chiamarle in quel modo?

Questi particolari sepolcri consistono essenzialmente in una camera funeraria lunga dai 20 ai 30 metri e alta da 2 a 3 metri. In origine l’intera struttura veniva ricoperta da un tumulo somigliante più o meno ad una barca rovesciata. La parte frontale della struttura è delimitata da una sorta di semicerchio, quasi a simboleggiare le corna di un toro, e nelle tombe più antiche, al centro del semicerchio è posizionata una stele alta molte volte fino a 4 metri

Cosa ci dice la scienza?

L’acromegalia è una malattia rara che conta 60-120 casi per milione di abitanti.

È dovuta ad un’eccessiva produzione di ormone della crescita (GH – growth hormone) in età post-puberale, quando non è più possibile la crescita staturale perché le cartilagini di coniugazione si sono definitivamente saldate.

 

L’ormone della crescita agisce in questo caso su cartilagini, ossa, tessuti e organi determinandone un accrescimento eccessivo. Nel caso in cui l’eccessiva produzione di ormone della crescita si verifichi prima della pubertà, determina un quadro di gigantismo.

Nella stragrande maggioranza dei casi l’acromegalia è dovuta a un adenoma ipofisario, cioè una formazione benigna a carico dell’ipofisi. L’iposifi è una sorta di centralina ormonale, una piccola ghiandola di diametro inferiore al centimetro posta alla base del cervello, in una struttura ossea che fa parte dell’osso sfenoidale.

L’uomo più alto al mondo:

Sultan Kösen, nato a Mardin il 10 dicembre 1982, è l’uomo vivente più alto del mondo (251 cm) riconosciuto dal Guinness World Record.

A detenere il podio prima di lui era Pornchai Saosri, thailandese di 26 anni con i suoi  269 centimetri.

Cerca altri Misteri

Clicca e scopri tutti i nostri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto