Il libraio di Selinunte di Roberto Vecchioni – Leggilo gratis entro 30 giorni

Il romanzo si apre con un ragazzo che esce nottetempo di casa, evitando si farsi vedere dai genitori, per recarsi nella bottega di un libraio che passa le notti a leggere.

Potremmo dire che il ragazzo s’innamora di questa figura, o meglio, in un Paese di ignoranti che amano l’ignoranza, lui è stupito da questo amore verso il sapere. Grazie a lui scopre infatti le mille storie che nei libri sono custodite.

Quando un giorno gli abitanti del villaggio, mossi dall’odio e dall’invidia, bruciano la libreria, si accorgono con terrore che con le parole spariscono anche le cose che queste nominavano.

Il librario è introvabile, forse morto nel rogo.

Sarà il ragazzo a scoprire dentro di sé la sua voce perduta e quando vicino al tempio vede le proprie parole farsi pagina sul mare, capisce che queste sono ancora vive e che le cose si salveranno.

Un testo stupendo, e introspettivo che ha il sapore delle canzoni del “professore”. l’importanza del sapere, ma qui sopratutto della memoria emerge con grande forza dalle righe di roberto Vecchioni.

Leggendo il libro risuona infatti la canzona: Sogna Ragazzo sogna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto