IL CACCIATORE DI AQUILONI di KHALED HOSSEINI – A cura di Francesca Ledda

Il romanzo è ambientato in Afghanistan e percorre vari momenti della storia del Paese: dalla fine della monarchia all’invasione russa, dal regime dei talebani fino ai giorni nostri.

Il cacciatore di aquiloni, Hassan, è un ragazzo molto giovane, la cui vita cambia improvvisamente in un vicolo di Kabul. In quella città, infatti, gli aquiloni non volavano più: l’odio, il rancore, le guerre avevano preso il sopravvento.

Amir, il suo amico, aveva commesso errori molto gravi, rimediati solo alla morte di Hassan, nelle mani del figlio dello stesso.

Il romanzo ripercorre le avventure vissute dai due amici da bambini e rievoca quindi l’infanzia di molte persone, attraverso i giochi di una volta (aquiloni, fionda, biliardo, jukebox, indovinelli, salto della corda, ballo in cerchio, corse) e gli eventi importanti degli anni 1980s (caduta del muro di Berlino, manifestazioni in Piazza Tienanmen, olimpiadi di Mosca del 1980).

Francesca Ledda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto