Ecco il volto di Gesù da bambino, ricostruito grazie alle tecniche scientifiche della polizia di Torino – Guarda il video

Che volto aveva il Gesù storico da adolescente?

Grazie alle tecniche utilizzate dalla Polizia di Torino, è stato possibile ricostruire tramite la tecnica dell’age recreation, il volto del Cristo da fanciullo, partendo dall’immagine della Sindone. Questa tecnica permette infatti di invecchiare o ringiovanire il volto di una persona, partendo da una foto base. Detta metodologia è usata oggi al fine di ritrovare ad esempio persone scomparse da tempo e che dunque nel tempo hanno perso o cambiato, alcuni tratti somatici che ne permettono il riconoscimento.

Da questo studio sono emersi alcuni elementi importanti, mai considerati prima, come ad esempio la sporgenza del labbro inferiore e il disallineamento dell’arcata sopra cigliare sinistra, rispetto quella destra.

Altri elementi, non presenti, come ad esempio il colore degli occhi o della barba, non essendo presenti nella foto base, sono stati determinati da supposizioni storiche e etniche. Altro contributo è stato poi dato dagli artisti forensi, che ne hanno coadiuvato gli aspetti meno evidenti nella sindone.

Un lavoro minuzioso, che ha richiesto tempo, cura e studio, ma che adesso appassiona centinaia di fedeli e non a scoprire il volto del fanciullo, che avrebbe cambiato il mondo

Nella video intervista che vi proponiamo, troverete, in maniera più minuziosa spiegata la tecnica utilizzata e due diverse interviste molto interessanti.

Ecco il video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto