Covid19: Infermiera trascura il dolore ma è un tumore e le amputano una gamba

In un tempo in cui la gratitudine verso il mondo medico ed infermieristico sembra essere passato. Adesso che tutta la loro fatica , si è trasformata in un quasi ordinario servizio alla società, ecco che i venti dell’ingiuria e della calunnia tornano a tuonare verso chi ha cercato di fare il proprio dovere, facendo fronte a una situazione pandemica, senza precedenti. Per questo è bene fare memoria, e per questo vi porto questa bella storia.

Siamo ad Aprile, in piena pandemia e e la 16enne infermiera pur accusando dei dolori alla gamba antepone la sua salute al suo servizio nell’ Salford Royal Hospital Sette Buenaventura. 

Quando più tardi, decide di sottoporsi alla visita a una TAC, scopre di avere un sarcoma in uno stadio avanzato, tanto che i medici per salvarle la vita sono stati costretti ad amputarle la gamba fin sopra il ginocchio.

In una intervista alla BBC ha dichiarato:

Fare questo lavoro significa dimenticare i tuoi dolori perché sei impegnato ad aiutare gli altri, ma tutto purtroppo ha un costo. Quando l’epidemia da Covid-19 è iniziata, abbiamo lavorato a pieno ritmo, non abbiamo avuto il tempo di preoccuparci di nulla. Lavorare in ospedale significa questo: fare il possibile per aiutare chiunque ne abbia bisogno. (Fanpage.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto