Cine-bussola: Il miglio Verde

Un film drammatico? Certo. Un film pauroso? forse. Ma la vera domanda è come è stato possibile partorire un capolavoro così intramontabile?

Tratto dall’omonimo romanzo in sei puntate scritto da Stephen King, “Il miglio verde”, diretto da Frank Darabont, alla sua seconda regia dopo “Le ali della libertà”, è il racconto rievocato da Paul Edgecomb (Tom Hanks), ex capo delle guardie del braccio della morte nel penitenziario di Cold Mountain, sulla “permanenza” presso il carcere di John Coffey (Michael Duncan), uomo di colore alto due metri, condannato a morte per il brutale omicidio di due gemelline di nove anni.

Il miglio verde è un film che ha fatto la storia tratto dall’altrettanto storico romanzo di Stephen King. Ricordo ancora questo film come il film preferito di mio padre. Ho guardato questo film infatti sotto al suo consiglio e devo dire che gliene sono davvero molto grata. Un film commovente e che lascia riflettere sul sistema giudiziario e carcerario. Fa riflettere sui limiti della legge e su cosa sia etico ai fini legali. Fa conoscere personaggi che possiedono una bontà inaspettata, e insegna che la facciata non rivela l’animo di una persona. Stupendo.

Regista: Frank Darabont
Genere: Drammatico
Anno: 1999
Paese: USA
Durata: 192 min
Data di uscita: 10 marzo 2000
Distribuzione: UIP

Clicca sull'immagine a destra e scopri tutti i nostri film da vedere gratis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto