CI PROTEGGERÀ LA NEVE di RUTA SEPETYS – RECENSIONI a cura di LENA MERLINA

8 / 100 SEO Score

CI PROTEGGERÀ LA NEVE è un romanzo narrato dai diversi punti di vista dei protagonisti, presi dalla loro fuga verso la salvezza, nel 1945.

Scritto in brevi e incisivi paragrafi narrati in prima persona, leggendo, ci imbatteremo in Joana, una giovane infermiera lituana di origine tedesca; Florian, un prussiano bello e tenebroso, che nasconde un segreto importante; Emilia, quindicenne polacca incinta all’ottavo mese; più vari altri personaggi secondari, ma non per questo meno importanti, grazie ai quali si compone la trama completa del libro.

Tutta la brigata di personaggi affronteranno molte traversie, prima di potersi trovare finalmente fuori pericolo. E il viaggio sarà lungo e difficile. Chissà se ce la faranno proprio tutti?

L’autrice, Ruta Sepetys, cittadina americana ma di origine lituana, la stessa di AVEVANO SPENTO ANCHE LA LUNA, narra, in questo suo terzo libro come nel precedente, un pezzo di storia poco ricordato, cioè l’invasione della Russia in Lituania, a causa della quale molta gente, compresa la sua famiglia, fu costretta ad abbandonare Paese, casa e familiari per sfuggire alla morte. Si può riconoscere, infatti, nella figura di Joana e della sua storia, una situazione simile a quella della scrittrice.

Leggere Ci proteggerà la neve soddisferà pienamente quanti hanno già letto l’opera precedente più su nominata, è per questo che mi rammarico di non aver avuto l’accortezza di leggerlo prima.

Ma quanti non conoscono ancora la Sepetys, leggendo questa sua nuova, ne rimarranno davvero entusiasti, oltre che commossi.

Evidenzio, infine, la presenza del messaggio umano e umanitario contenuto nel libro, che l’autrice rilascia al mondo intero e che ho sempre sentito anche mio.

Ecco perché è assolutamente da leggere!

bussolaculturale@hotmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto