“Appena vedono le stampelle, cambiano idea: la casa non è più disponibile”

Oggi vi raccontiamo questa triste storia. Massimo Di Girolamo, di Pinerolo, 61 anni e una diagnosi di morbo di Parkinson avvenuta dieci anni fa e un intervento al cuore nel 2016 che gli hanno cambiato la vita e lo hanno reso invalido al cento per cento. 

Massimo Racconta: una volta non si affittava ai meridionali, poi sono stati gli stranieri. ” Ed è così che mi sento anche io quando vado a vedere un appartamento e scoprono che ho le stampelle: c’è chi trova delle scuse e chi apertamente ammette ” Preferisco non affittare a un disabile”

GUARDA IL VIDEO
CLICCA SULL'IMMAGINE E SCOPRI TANTE LE STORIE

Un pensiero su ““Appena vedono le stampelle, cambiano idea: la casa non è più disponibile”

  1. Ma chi sono i veri “disabili”?Quelli che lo sono a causa di malattie o incidenti, oppure quelli che (i cosiddetti “sani”), lo sono, nella “mente”?
    I primi non hanno colpa; i secondi, invece, sono dei “poveretti” “che , a causa dell’ignoranza e della insensibilità, si lasciano sopraffare dai pregiudizi e dalle apparenze. E la cosa più grave è che non se ne rendono conto ! Perché, loro, le “stampelle” le hanno nel cuore !
    Quindi, “caro” Massimo, cerca, cerca ancora. Può darsi che, in mezzo a tanta “aridità”, alla fine, troverai chi la casa te la affitterà, non perché sia una persona “speciale” ma, semplicemente, perché è un “essere umano” !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto