7 Km da Gerusalemme

Un film straordinario che racconta una storia realmente accaduta...

Titolo originale: 7 km da Gerusalemme
Nazione: Italia
Anno: 2006
Genere: Drammatico
Durata: 108′
Regia: Claudio Malaponti

Il film che oggi ti presento, racconta la storia di un “incontro speciale” che fece Alessandro Forte, un pubblicitario alla deriva di 43 anni, abbandonato dalla moglie e in piena crisi esistenziale, che si trova per una serie di coincidenze a “perdersi” sulla strada che separa Emmaus da Gerusalemme.

L’uomo che incrocia sulla strada afferma di essere Gesù e Alessandro, dopo un rapido scambio di battute, lo liquida lapidariamente prendendolo per un artista di strada. Ma Gesù lo chiama per nome, e Alessandro ha un sussulto, in quanto si domanda come fa a conoscere il suo nome. Non farò spoiler, ma basti dire che da qui inizia non solo un dialogo, ma una relazione che si trascina fino all’ultima punta di inchiostro di questo magnifico testo.

Bella l’ironia data dall’incredulità del protagonista, che porta a immedesimarsi in un incontro che credo tutti (credenti e non) vorremmo avere.

Le musiche curate dal cantante Zucchero, completano quello che è un film forse poco conosciuto, ma certamente da non perdere

GIUDIZIO: Sono rimasto folgorato. Un’opera di così alto livello potrebbe degnamente rappresentare il cinema italiano in innumerevoli festival…e invece viene snobbato, evitato, boicottato….  Al di la del fattore religioso, che è una cosa estremamente personale, i valori portati da quest’opera sono di una potenza devastante. 

Ci sono le domande che tutti noi, quasi certamente, ci siamo posti almeno una volta. E il Gesù post-moderno della pellicola è un Gesù straordinariamente umano. Dal punto di vista squisitamente tecnico non si può muovere nulla all’opera di Malaponti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto